Linea di assemblaggio a pallet

Linea pallet

La linea di assemblaggio commissionata da AP Automotive Products nasce dalla collaborazione tra ATS (organizzazione e progettazione meccanica), Gianluca Santinelli (progettazione elettrica) e TCF soluzioni software (sviluppo software).

Lo scopo della linea è automatizzare e controllare il corretto montaggio dei cuscinetti che viaggiano su 12 pallet. Essa  è composta da 4 postazioni, 2 manuali con operatore e 2 automatiche. I pallet vengono movimentati da 2 nastri e due ascensori che girano in continuo. Il bloccaggio e il rilascio dei pallet nelle varie postazioni avviene con dispositivi chiamati singolarizzatori. Ogni singolarizzatore ha un sensore per la presenza pezzo e il comando monostabile per sbloccare il pallet.

Logica di funzionamento:

i nastri girano in continuo, nella prima postazione l’operatore carica la base del cuscinetto sul pallet, monta le clip prendendole dalla vaschetta davanti alla postazione e le monta sul pezzo, un sensore da la garanzia che le clip siano state prelevate, una volta montate le clip l’operatore da il consenso per il rilascio pallet che arriva in postazione 2.

Nella postazione 2 l’operatore aziona il comando per il crimpaggio delle clip nel cuscinetto e rilascia il pallet che si sposta in posizione 3, qui un controllo automatico verifica tramite dei sensori di prossimità che le clip siano correttamente montate e rilascia il pallet. Nella quarta postazione viene effettuata la marcatura del pezzo con il marchio dell’azienda e la data.

Dal pannello operatore a bordo linea è possibile effettuare il fermo linea, controllare il numero dei pezzi prodotti e dei pezzi in scarto ed effettuare il cambio di programma per le diverse tipologie di cuscinetto. Nei 2 monitor disposti sopra la linea l’operatore può vedere la scheda tecnica del pezzo che sta assemblando. Il cambio di programma può essere effettuato anche tramite un lettore barcode che va ad acquisire la tipologia si produzione direttamente sulla distinta di produzione.

La logica di movimento della linea viene controllata da un PLC Siemens S7 200, a questo è collegato un PC con sistema operativo Linux Ubuntu che gestisce il cambio di programma e la visualizzazione delle schede tecniche. La comunicazione tra i 2 dispositivi è su seriale.

Questo articolo lo trovi sotto i post di TCF, portfolio, soluzioni e taggato come , , , , , , .

I commenti sono chiusi.